martedì 11 ottobre 2016

Maschere Capelli Omia Laboratoires - Olio di Macadamia e Aloe Vera

Care ragazze, buonasera!
Oggi vi parlo di due nuovissime scoperte per la cura dei capelli.
Il post potrebbe rivelarsi molto lungo perché io ho una vera e propria ossessione per i miei capelli!
Più o meno a giugno ho scoperto il gruppo Facebook "Progetto Rapunzel", dedicato esclusivamente alla cura dei capelli in maniera naturale.
Purtroppo non ho mai avuto dei bei capelli.
Intorno ai 15 anni ho iniziato a tingerli con un color mogano, solo per donare alcuni riflessi rossi (sennò mia madre mi uccideva) che poi andavano via con qualche lavaggio. Li ho sempre avuti molto grassi e fini, ma secchi alle punte. Dopo il periodo mogano c'è stato quello rosso quasi irlandese, che ha del tutto distrutto i miei poveri capelli. Essendo io castana scura, la ricrescita diventava subito evidente e il costo era insostenibile per le mie tasche da 18enne.
Così ho cercato disperatamente di tornare al mio colore naturale, ma regolarmente il rosso spuntava di nuovo fuori. E non parliamo dello stato dei capelli, davvero distrutti e spezzati!
Circa un paio d'anni fa ho scoperto l'henné di Lush, così ho avuto il mio primo approccio al naturale. Non ho trovato che fosse di buona qualità, non riusciva ad eliminare bene i riflessi rossi, l'unica soluzione rimaneva sempre il dover tagliare a poco a poco. Non vi dico la fatica di dover sbriciolare quel maledetto blocco con attrezzi per il cake design (perché non si possono usare cose metalliche!).
Nel tempo mi sono avvicinata sempre di più al mondo eco-bio, e anche se ad oggi non tutti i miei prodotti lo sono, se non altro non utilizzo più le robe del supermercato!
In seguito ho provato una tinta presa da Natura Sì, ma il risultato fu insufficiente, e poi ho provato Khadi, di cui sono rimasta molto soddisfatta.
Il top però l'ho raggiunto grazie a Le Erbe di Janas (su cui sicuramente farò un post), grazie al loro indigo. Adesso la mia miscela perfetta è composta da 80 gr di indigo + 20 gr di lawsonia + 1 cucchiaio di miele, tenuto su per 1-2 ore, e il risultato è un bellissimo castano scuro! Ma di questo vi parlerò nel dettaglio un'altra volta :D



Cosa vi stavo dicendo sul Progetto Rapunzel?
Voglio essere molto breve (perché già ho straparlato!) e parlarvi delle maschere.
Si tratta di un progetto per la cura dei capelli nato in Brasile e poi arrivato fin da noi.
All'inizio ero scettica, anche se vedevo foto di ottimi cambiamenti. Così mi sono buttata, perché tanto più di non ottenere risultati non sarebbe successo altro!
Ho iniziato a metà luglio con lo shampoo al caffè, ovvero ho aggiunto il caffè allo shampoo, questo perché l'azione scrub del caffè con la caffeina stimolano la crescita.
Poi una volta a settimana faccio un impacco idratante e una volta uno nutriente. Una volta al mese una ricostruzione.
Durante l'estate avevo più tempo per preparare dei bellissimi impacchi super profumati (vi consiglio davvero di vedere il gruppo su facebook!), ma adesso ho meno tempo e ho puntato sulla praticità delle maschere industriali.

E qui arriviamo ad Omia.
Ho fatto un po' di fatica a trovare queste maschere, sul sito è possibile vedere i rivenditori del marchio, ma comunque a Palermo si trovano solo all'Auchan. Siccome non mi trovavo in città, sono riuscita a scovarle da Bernava (una catena diffusa nel messinese) e lì è stato amore al primo uso!
Le maschere sono senza siliconi, parabeni, petrolati, PEG e coloranti. Quella all'aloe è indicata come erboristica, mentre quella all'olio di macadamia è certificata ICEA ed è eco-bio.

Maschera all'aloe vera
La maschera all'aloe vera all'interno del Progetto Rapunzel viene considerata adatta alle nutrizioni, vista la presenza di molti olii come primi ingredienti dell'inci. E' profumata in maniera delicata, leggermente più liquida delle normali maschere (non scivola via dai capelli, semplicemente ha una consistenza meno densa dell'altra maschera e di quelle utilizzate finora).
L'azione dell'aloe si vede subito sui capelli: sono abituata a far la piega col phon, ma da quando utilizzo questi prodotti non ho più le punte secche!

Maschera all'olio di macadamia
All'interno del Progetto Rapunzel è considerata un'idratazione (sembra un controsenso, ma le bravissime ragazze del gruppo hanno analizzato l'inci e hanno stabilito questo). Questa è leggermente più densa, ma sempre molto morbida e facilissima da applicare. L'odore persiste anche dopo il balsamo e l'asciugatura, ed è davvero estasiante!



Info:
- Quantità: 250 ml
- Prezzo: sui 3-4€

Ragazze, dopo questo infinito post io vi consiglio solo alcune cose: provate queste maschere Omia, date un'occhiata al Progetto Rapunzel, prendetevi cura dei vostri capelli!
Serve molta pazienza e molta costanza, ma vi posso assicurare che io, dopo 3 mesi di trattamenti vari, ho visto i risultati!

A presto, un abbraccio!

Nessun commento:

Posta un commento